editoriali e rubriche

Di seguito alcuni articoli di Thomas per la stampa nazionale:

Dal settimanale D di Repubblica
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Anche la medicina vive i suoi turbamenti epocali, rivoluzioni sessuali incluse. Basta leggere il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali - DSM 5, pubblicato in Italia da Raffaello Cortina e scritto dalla American Psychiatric Association, per capire che a questo punto anche il mondo accademico ha dovuto adattarsi al repentino cambio di costumi.[...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

E' ufficiale: gli animali pensano e provano emozioni esattamente come gli esseri umani. Vint Virga, veterinario 56enne americano, ha costruito il suo libro pubblicato negli Stati Uniti The soul of all liuing creatures (Random House) su questa tesi. E se leggete il libro, che di tradurlo in italiano non se ne parla neanche, probabilmente convincera anche voi. [...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Ogni mese 80 euro in più in busta paga. Posso scriverla una cosa? Che palle questa storia, un nastro che si ripete in ogni tg, in ogni quotidiano, in ogni rivista, nonostante il tema sia ormai arci datato. In un'Italia in crisi di idee e di lavoro, sembra che questo numerino magico riesca a destare l'attenzione del popolo. Miracolo. [...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Chi ci freghera ii lavoro da sotto il naso? Gli stranieri? Ma no! Saranno i bambini! Bambini che con le loro invenzioni e la loro apertura mentale manderanno in pensione i piu navigati ingegneri informatici. Si puo dire di tutto della Apple, la casa produttrice degli iPhone, ma non che sia inadeguata nella valutazione dei talenti e nell'anticipare i nuovi trend internazionali. [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

QUANTE persone tossiche incontri ogni giorno? Siamo tutti circondati, sia uscendo di casa, sia collegandoci ai social network. E la home di Facebook o quella di Twitter possono diventare grandi minacce quotidiane. A volte con risultati passeggeri, segni di irritazione o disgusto momentanei [...]
Dal quotidiano Il Giornale
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Possibile che gli italiani al volante siano i più pericolosi d'Europa? Crederci fa un certo effeto e probabilmente, per una questione di orgoglio misto sopravvivenza, ci fara scuotere la testa. Ma inchieste recenti pare lo confermino. "[...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Ho chiesto a centinaia di liceali quale sarà la loro massima aspirazione nel mondo del lavoro. Le risposte mi hanno fatto capire quanto siano cambiati i venti, anche solo rispetto a una decina scarsa di anni fa (quando al liceo c’ero seduto anch’io).[...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Distupidi il mondo è stracolmo. Basta fare un giro per la città, salire su un autobus, sedersi in un bar, accendere la televisione soprattutto). Ma da cosa si riconosce uno stupido? In primis pensa di avere sempre una risposta a tutto, a differenza dell'intelligente che ha una serie di domande su tutto. [...]
Dal mensile STYLE
EDITORIALE di Thomas Leoncini

I Paesi dell’Ocse, ossia i 34 Stati più avanzati del mondo, contano 44 milioni di disoccupati. Ne ha parlato recentemente l’Economist e l’ha fatto con toni particolarmente allarmati. Secondo il settimanale britannico, in Italia la disoccupazione giovanile ha toccato vette storiche: 27,9 per cento. Ho conosciuto Melania circa un anno fa, mi ha scritto una lettera molto toccante attraverso Facebook. [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Qualcosa è cambiato. Dov’è quella retorica sbiadita a cui ci ha abituati la prima prova degli esami di maturità? Dov’è quell’immagine della giovinezza bella, spensierata e felice che fino a pochi anni fa era il perno dannunziano della prima prova? I giovani di oggi non sono felici e non sono nemmeno depressi. Sono semplicemente incazzati: avvolti in una bolla silenziosa, che in tanti dicono di voler far [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Ai tempi delle scuole elementari, quando frequentavo il catechismo uscivo dalla lezione con sempre più domande. Quello che per molti appariva “il farmaco dell’essere buoni a fini divini” per me era un continuo nascere e crescere di domande alle quali non trovav orisposta. A que itemp itenevo una relazione platonica con una mia com pagna di classe, sembravamo fatti l’uno per l’altra.. [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Bisogna continuare a raccontare. Raccontare è l’unico modo per far sì che il vissuto degli altri si trasformi in un’esperienza personale del lettore o dell’ascoltatore. Fanno bene i giornali a non stancarsi di ripetere che non abbiamo una politica in Italia, ma una casta di privilegiati. Fanno bene a mostrare scetticismo sull’elezione di Augusta Iannini (moglie di Bruno Vespa) a capo dell’Autorità garante della [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Il maschilismo bigotto non è morto. Il primo stato al mondo in cui le donne hanno potuto votare fu il Wyoming, Stati Uniti, correva l'anno 1869. Solo nel 1920 il diritto di voto fu esteso a tutte le donne statunitensi. [...]
Dal quotidiano Il Secolo XIX
EDITORIALE di Thomas Leoncini

Sempre più persone ritengono che il male del mondo sia riassumibile in due sostantivi, uno dal carattere ormai arcaico e l'altro assolutamente moderno: il capitalismo e la globalizzazione. Se penso al capitalismo mi viene in mente quella frase di Lenin tanto sbandierata dai comunisti
o sedicenti tali [...]
CopyRight © 2015 Thomas Leoncini - Tutti i diritti riservati - Credits: WebRestyling.net